I.S.T.A. V – Banditi e fuorilegge nelle Alpi

Banditi e fuorilegge nelle Alpi dal Medioevo al primo Ottocento

Breno (Bs) – 3 ottobre 2015

L’argomento I.S.T.A. 2015, «Banditi e fuorilegge nelle Alpi dal Medioevo al primo Ottocento», è dedicato alla ricerca di casi di studio riguardanti personaggi o bande di fuorilegge attive in area alpina tra il Medioevo ed i primi decenni dell’Ottocento.

L’accesso al convegno è libero e gratuito.

Programma

Ore 15.00 – Saluto delle autorità

Giorgio Vicario bandito di Valle Camonica (1695-1727)
L. Giarelli – Società Storica e Antropologica di Valle Camonica

Fuorilegge e border hero: Giovanni Beatrice detto Zanzanu (1576-1617)
C. Povolo – Università Cà Foscari di Venezia

Bortolo Accorsi: confidente, sicario e cacciatore di taglie.
F. Bianco – Università degli Studi di Udine

The Kindberg heart eater: a case of serial Killing in 18th century Styria
C. Bachhiesl – Hans Gross Kriminalmuseums Gratz (Austria)

Perché e come patrimonializzare i briganti: un’analisi di mostre e musei
V. Padiglione – Università di Roma La Sapienza



Atti del convegno